È un tipo d’intervento che viene utilizzato per la correzione delle palpebre inferiori (blefaroplastica inferiore) e/o superiori (blefaroplastica superiore) e che può essere associato al sollevamento del canto esterno degli occhi (cantopessi) avendo in comune la medesima incisione chirurgica.

Quando effettuato in un paziente giovane che presenti uno scarso o nullo eccesso di cute ma borse adipose ben rappresentate, si preferisce di solito effettuare l’incisione chirurgica a livello della congiuntiva palpebrale (blefaroplastica trans-congiuntivale). Serve a correggere un aspetto stanco dello sguardo che rappresenta un segno dell’invecchiamento del volto.

Il risultato finale consiste generalmente in un aspetto più riposato, fresco e giovanile.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi