Ginecomastia

Può essere dovuta ad uno sviluppo anomalo della componente ghiandolare (ginecomastia vera) oppure all’accumulo di tessuto adiposo (pseudo-ginecomastia) a livello mammario nel maschio.

Esistono due tipi di ginecomastia: fisiologica e patologica. La prima si verifica in tre momenti della vita: durante la prima infanzia, nell’adolescenza e nell’anziano. Nel primo caso il feto è sottoposto all’azione degli ormoni estrogeni materni e comunque si ha la regressione in tempi brevi dopo la nascita. Durante l’adolescenza avviene un aumento naturale e fisiologico dovuto all’azione degli ormoni estrogeni prodotti dall’organismo; altrettanto naturalmente la lieve o moderata ipertrofia della componente ghiandolare è destinata a regredire nel giro di pochi anni.

Nel soggetto anziano si viene a creare uno squilibrio ormonale tra testosterone e ormoni estrogeni, a favore del primo per ridotta produzione a livello dei testicoli. La ginecomastia patologica è associata a problematiche mediche come patologie epatiche, testicolari, uso di marijuana e di alcuni farmaci (spironolattone, cimetidina e terapie ormonali).

Prima

Dopo

Ginecomastia (prima)

Ginecomastia risolta in 60 minuti con lipo-aspirazione + plastica di rimozione ghiandolare retro-areolare.

Ginecomastia (dopo)

Prima

Dopo

Ginecomastia (prima)
Ginecomastia (prima)
Ginecomastia (prima)
Ginecomastia (prima)
Ginecomastia (prima)
Ginecomastia (dopo)
Ginecomastia (dopo)
Ginecomastia (dopo)
Ginecomastia (dopo)
Ginecomastia (dopo)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi