Utilizzata per la correzione di quelle che prendono il nome di orecchie a sventola o orecchie ad ansa, patologia a carico del padiglione auricolare esterno che vede due principali alterazioni: l’aumento dell’angolo otomastoideo (normalmente 10-15°) e la perdita dell’antielice fino alla conca auricolare nei casi più gravi.

Le incisioni chirurgiche vengono praticate sulla faccia posteriore del padiglione auricolare e si agisce principalmente sulla componente cartilaginea con metodi conservativi (indebolimento) o cruenti (resezione). Questo tipo di intervento può essere praticato fin dall’età di 5-6 anni di età.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi